Esercito: Zaia esplode colpo di cannone

Curioso siparietto 'militare' stamane a Padova alla Festa dell'esercito Italiano per il presidente del Veneto Luca Zaia che, calzato in testa un antico kepii dell'artiglieria, ha accettato l'invito a sparare un secondo colpo di cannone a salve. Dopo l'inno di Mameli e l'alzabandiera, nella "cittadella militare" allestita alla caserma Salomone, è stato il generale di Corpo d'armata Paolo Serra a chiedere al governatore se volesse far partire la seconda salva di cannone. Indossato il copricapo dell'artiglieria, Zaia, accompagnato da alcuni militari in uniforme, ha tirato la corda dell'arma e ha esploso il colpo, mentre gli spettatori si tappavano le orecchie per ripararsi dal fragore.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altavilla Vicentina

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...